Intervista a Matt Hardy sul DLC di WWE 2K18 e molto altro

Abbiamo avuto l'occasione di scambiare due chiacchiere con la Superstar WWE Matt Hardy, in un'intervista FANTASTICA! Matt ci ha parlato del suo recente debutto in WWE 2K18 come parte del Pacchetto icone immortali insieme a suo fratello Jeff e gli Hall of Famer The Rock 'n' Roll Express e Beth Phoenix. Abbiamo discusso anche del suo recente risveglio in RAW, della sua rivalità con Bray Wyatt e della tenuta che vorrebbe vedere realizzata dai creatori di WWE 2K18.

Ecco l'intervista. Non dimenticate di scaricare il Pacchetto icone immortali per giocare a WWE 2K18 nei panni di Matt Hardy!

È passato qualche anno dalla tua ultima apparizione in un gioco WWE. Ti piace vedere una versione virtuale di te stesso che riflette fedelmente l'evoluzione del tuo stile negli ultimi sette e passa anni?

Decisamente. Tornare in un videogioco WWE mi esalta molto. Per me è un onore essere incluso in un gruppo come quello delle icone immortali insieme a Beth Phoenix e The Rock 'n' Roll Express. Sono felice che il WWE Universe possa provare tutto questo. 

Al recente Starrcade e in passato hai avuto l'occasione di collaborare con The Rock 'n' Roll Express. Raccontaci qualche aneddoto interessante a proposito.

In un altro mondo, in un'altra dimensione, The Rock 'n' Roll Express ha partecipato a un grosso torneo Tag Team chiamato Apocalypto, in cui c'ero anch'io. In questa realtà siamo riusciti a organizzare un match da sogno tra gli Hardy e The Rock 'n' Roll Express. A un certo punto, prima che potesse reagire, ho sollevato Ricky Morton mentre era nel cestello di una gru, estendendola fino al limite, vale a dire circa 20 metri, per tenerlo lontano dal suo compagno Robert Gibson. Abbiamo lasciato Ricky lassù per quasi mezz'ora. Roba da sbellicarsi dalle risate. Passata qualche settimana, ha cominciato a riderci su anche lui.

Si è vendicato in qualche modo allo Starrcade o ormai aveva smesso di portare rancore?

Ormai non portava più rancore, anzi, ha apprezzato la nostra collaborazione. Dovunque vado, parlo sempre bene del suo team. The Rock 'n' Roll Express ha passato momenti difficili e sono un grande estimatore del loro lavoro e del sentiero che hanno aperto per Tag Team giovani e ambiziosi come quello composto da me e mio fratello. Per questo li stimo molto e faccio sempre il possibile per dargli una mano. Direi che l'aiuto che ho dato ha più o meno pareggiato i conti.

Nel pacchetto c'è anche Beth Phoenix. So che per qualche anno hai avuto a che fare anche con lei nella WWE. Hai qualche ricordo particolare di quel periodo? 

Non abbiamo lavorato insieme su niente di specifico, ma mi è sempre piaciuto il suo stile. È fantastica. Quando ha debuttato, col nome Glamazon, la sua forza e i suoi risultati mi hanno colpito da subito. Trasmetteva perfettamente l'ideale di una donna molto forte. Credo che la divisione femminile abbia fatto moltissima strada per quanto riguarda la parità tra i sessi. Secondo me, lei è stata uno dei pilastri che hanno dato il via a questa evoluzione. 

È stato bello vedere l'emergere del tuo personaggio Woken a RAW nelle scorse settimane. Come ti senti nel condividere col pubblico della WWE questo lato di te che non avevi mai mostrato prima?

È fantastico, e siamo solo agli inizi. Possiamo fare grandi cose e ho tanto margine di crescita come Woken Matt Hardy. Credo che il WWE Universe si divertirà molto. 

Puoi spiegare ai tuoi fan di vecchia data le differenze tra Woken Matt e Broken Matt?

Si somigliano molto. Broken Matt ha abbattuto le sue barriere mentali. L'accoglienza che abbiamo avuto a WrestleMania 33, a Orlando, ha tenuto la mente di Broken dormiente per qualche mese. Dopo aver toccato la magica creatura nota come Bray Wyatt, sono riuscito ad attingere alla magia di Sister Abigail, che abita il suo corpo. Questo ha risvegliato la magia dentro di me, che mi ha risvegliato come Woken e fatto capire il mio valore.

È un argomento molto interessante. Sono molto simili. La differenza è che Woken è la rinascita. Ora che ho capito la mia saggezza risvegliata, sono conscio di molte cose e credo che gli appassionati di wrestling avranno di che divertirsi. 

Non so se ne eri già a conoscenza, ma in WWE 2K18 il tuo valore è leggermente superiore a quello di Bray Wyatt. Credi che questo ti dia un vantaggio nel gioco e nella vita reale?

È giusto che sia così. Il mio valore nel videogioco è stato assegnato prima del risveglio delle mie capacità nascoste, altrimenti sarebbe stato superiore al normale del 140-150%. Fortunatamente per Bray Wyatt, nel gioco è stata inserita la mia forma mortale. Spero che tutti i videogiocatori prevalgano su Bray Wyatt e Sister Abigail.

Nel gioco è possibile creare dei personaggi da zero e anche creare delle nuove tenute basate su alcune cose che hai indossato nel corso degli anni. C'è qualche tenuta in particolare, tra quelle che hai indossato in passato, che vorresti veder creata dai tuoi fan?

Quella del periodo in cui la mia forma mortale, Matt Hardy, era il Sensei della Mattitude, la prima versione. Alcune delle tenute di stampo asiatico che ho indossato in quel periodo, specialmente pantaloni e giacca, sarebbero molto belle se ricreate in un videogioco e fatte indossare al mio corpo mortale.

Nel pacchetto c'è anche tuo fratello, che al momento sta recuperando da un infortunio. Quando si è fermato, eri molto diverso. Credi che al suo ritorno accetterà Woken Matt Hardy?

Certo che sì. Conosce bene Woken Matt Hardy e, anche se nella WWE è conosciuto come Jeff Hardy, "L'enigma carismatico", credo che anche lui potrebbe mutare in qualche modo al ritorno. Chissà, magari vedremo di nuovo anche il malvagio Brother Nero. 

Parlando della Great War, vi prenderete parte entrambi?

Sì, certo. Combattiamo la Great War, la guerra più lunga nella storia dell'umanità, tutti i giorni. È la luce contro l'oscurità e tutti, gente come me, Brother Nero, te e tutti gli altri servitori della luce, sono coinvolti. Dobbiamo fare il possibile per rendere il mondo un posto migliore ogni giorno. È questo l'obiettivo della Great War.